Scambio link

Scambiamo voluntieri link con i nostri siti. Mandaci una email con il URL reciproco dove viene effettuato lo scambio link:

 

** Nuovo** Corsi di lingua per bambini


I bambini sono ricchi di emozioni, creatività, entusiasmo ed energia. Bisogna però stimolarli e soprattutto farli divertire. Con questo programma i bambini impareranno attraverso immagini, suoni, facili letture e giochi. Il corso è adatto per bambini tra i cinque ed i dieci anni (anche per bambini che non hanno ancora imparato a leggere).

Abbiamo corsi per bambini per le seguenti 26 lingue.
Cliccare sulla lingua preferita per maggiori informazioni.

AreaGratis
Segnalato su : best-pr migliori siti internet
Scambio Link Gratis

150x150

  1. albanese

  2. americano

  3. brasiliano

  4. ceco

  5. cinese

  6. croato

  7. danese

  8. finlandese

  9. francese

  10. greco

  11. indonesiano

  12. inglese

  13. islandese

  14. norvegese

  15. olandese

  16. polacco

  17. portoghese

  18. rumeno

  19. russo

  20. serbo

  21. slovacco

  22. spagnolo

  23. svedese

  24. ungherese

  25. tedesco

  26. turco

 

Il nostro Partner a Berlino

IH Berlino - Scuola di lingue - Non esiste un posto migliore per imparare il tedesco, della nuova capitale.
Gutscheinsau

 

Il lessico è alla base di una lingua

Per apprendere il lessico di una nuova lingua, non c'è altra strada che imparare a memoria. Imparare è un processo mnemonico durante il quale le informazioni vengono acquisite, elaborate, collegate con altre e conservate. Non sempre, però, le informazioni assimilate rimangono a lungo in mente. Facilmente il nuovo sapere viene dimenticato, come ognuno può aver constatato.Però esistono in ogni modo suggerimenti ed accortezze per facilitare l'assimilazione dei vocaboli.
  1. Ciascuno impara in modi differenti
    Non esiste una ricetta valida per tutti. Ognuno raggiunge lo stesso risultato in maniera diversa, in tempi diversi.


  2. Imparare divertendosi
    Imparare è un processo di associazione del nuovo con il conosciuto. Quando ci si annoia, si apprende soltanto superficialmente e non per lungo tempo. Se si vogliono tenere in mente a lungo i vocaboli, bisogna predisporre la propria testa come se ci si cimentasse davanti a sfide emozionanti. .


  3. Imparare con metodicità
    Non si apprendono i vocaboli alla rinfusa, senza ordine. Anche il patrimonio lessicale della propria lingua madre viene, nel cervello, collocato in determinate strutture e collegato l'un l'altro. E se si vuole imparare un'altra lingua, tali strutture / "cassetti" verranno pure impiegati per l'accumulo e la collocazione del nuovo sapere. Il processo di elaborazione viene agevolato se lessico e sapere di nuova acquisizione vengono memorizzati secondo una determinata logica.


  4. Iniziare con cose semplici
    Le parole adoperate nella vita di ogni giorno si ricordano più facilmente.


  5. Imparare con le immagini
    Si imprimono più velocemente le parole che possono essere illustrate visivamente e collegate con un’immagine.


  6. Associare parole ad emozioni
    A lungo termine vengono ricordate soprattutto parole e locuzioni con le quali si ha un legame emotivo.


  7. Pronunciare le parole a voce alta
    Le parole pronunciate già una volta vengono facilmente ripetute e ricordate.


  8. Meglio il concreto dell'astratto
    Le parole pronunciate già una volta vengono facilmente ripetute e ricordate.


  9. Meglio il concreto dell'astratto
    Un’altra regola fissa è che il concreto si memorizza meglio dell’astratto.


  10. Prima i sostantivi, dopo i verbi
    In generale i verbi sono più difficili da memorizzare dei sostantivi.

In “bocca al lupo” a tutti con i nostri corsi e trainer dei vocaboli! La redazione di “Imparare-lingue”!
Codice-Sconto

 

Si, io parlo francese

La storia di come Francesco B. ha imparato la lingua di sua moglie

Mia moglie Helene è francese e vive dai tempi dell’università in Italia. Parla perfettamente l’italiano. Io, invece, l’ultima volta che ho parlato francese è stato alla scuola superiore, ma mai veramente bene. Per questo abbiamo parlato sempre in italiano. Però quando genitori e/o parenti di Hélène venivano a trovarci o telefonavano, senza il suo aiuto non riuscivo a dire una parola. Inoltre i miei suoceri non parlano l’inglese. Tutto ciò mi ha veramente estenuato.

Helene mi ha spesso esortato a parlare francese esercitandomi con lei. Mi ha detto: “tu imparerai il francese più velocemente di quanto i miei genitori potrebbero imparare l'italiano”. Su questo ha ragione. All’inizio mi vergognavo davanti a lei a pronunciare qualcosa in francese. Però ci abbiamo provato. Naturalmente, dopo alcune frasi siamo tornati a parlare di nuovo italiano, semplicemente perché si procedeva più speditamente.

La nostra idea
Una sera di dicembre, lo ricordo bene, decidemmo da quel momento in poi di parlare, a casa, solo in francese. Intendevamo trascorrere il prossimo Natale dai genitori di Helene e non volevo passare l’intera serata seduto accanto all’albero di Natale con un sorriso di circostanza. Detto, fatto.

In due avremmo parlato francese senza eccezioni. Bene, all’inizio non ci fu alcun dialogo. L’italiano era consentito solo quando non mi veniva in mente una parola. Per stimolarmi ulteriormente, introducemmo alcune piccole “punizioni”. Chi parlava italiano, doveva svuotare la lavastoviglie o apparecchiare la tavola. Non c’è bisogno di dire chi l’ha dovuto fare per tre settimane consecutive: IO!

L’esercizio continuo ha però prodotto risultati. Ho recuperato le mie conoscenze scolastiche e ho notato con piacere come giorno dopo giorno migliorassi e diventassi più sicuro. Per Natale ho sorpreso i miei suoceri dialogando con loro in francese. Abbiamo trascorso veramente un bel Natale e ho capito molte più cose di prima. Adesso mi diverto a parlare francese ed il pudore iniziale è sparito. essuno ride quando commetto uno sbaglio, anzi, tutti sono contenti che adesso possono conversare con me!

Al momento imparo intensamente i vocaboli francesi, dato che senza studio non si progredisce. All’inizio è stato veramente pesante, soprattutto quando volevo comunicare qualcosa velocemente, e mi mancavano le parole. Ma la mia forza di volontà è stata premiata – Je parle francais.



Qual è la modalità di apprendimento più adatta?

Prima di imparare una nuova lingua, è prioritario sapere qual è la modalità di apprendimento più adatta alla propria persona. È importante per la selezione del materiale di studio. Si rifletta brevemente sul modo preferito di apprendimento a scuola e su cosa abbia suscitato maggior interesse.


In questa sede presentiamo
quattro modalità di apprendimento

.
Abbiamo l’apprendimento uditivo, usato da chi memorizza al meglio le informazioni quando vengono ascoltate. In questo caso, per un più efficace apprendimento, è preferibile ascoltare il materiale di studio e ripeterlo a voce, nonché svolgere esercizi orali.

Se si preferisce invece imparare attraverso giochi ed utilizzazioni pratiche ed un confronto con il materiale di studio, e se si ricordano meglio le parole discusse verbalmente, allora significa che si propende per un apprendimento comunicativo e si desidera applicare subito ciò che si è appreso.

Se invece le informazioni rimangono meglio memorizzate dopo averle lette, allora lo strumento migliore è l’apprendimento visivo. In questo caso vengono memorizzati più efficacemente i contenuti appresi attraverso impressioni visive (parole, linee, forme, colori, eccetera). Il “tipo visivo”, per apprendere la lezione, la scrive e/o visualizza la pagina del libro, in modo tale che quando la ripete è come se leggesse mentalmente le singole frasi, e predilige gli esercizi scritti.

C’è, invece, chi tende invece alla sistematizzazione ed alla astrazione, e prima di usare praticamente la lingua si confronta per prima cosa con la grammatica. Definiamo questo approccio apprendimento analitico.

Ci si riconosce in qualcuna di queste modalità di apprendimento?
Ovviamente si possono avere in sé anche un mix di tutte e quattro le componenti.

In ogni modo, i nostri corsi di lingua offrono esercizi adatti per ogni modalità di apprendimento, così da poter imparare più facilmente ed efficacemente.

Autore: Agostino Santisi


Come avviare il corso di lingua?

Interfaccia del corso è molto facile da utilizzare.
Lo schermo principale permette di accedere a tutte le funzioni con un unico clic.
Lo studio non richiede nessun un manuale di istruzioni.



Come posso migliorare la mia pronuncia?

Potrà ascoltare ogni vocabolo e ogni riga di testo sul Suo computer ogni volta che vorrà, ed eventualmente ripeterli. In questo modo potrà apprendere la giusta pronuncia in brevissimo tempo. Nel nostro corso vede la parola scritta e la può ascoltare con un suono dalla chiarezza cristallina. L'altoparlante non funziona in questo esempio del corso brasiliano:



8 Consigli per imparare una lingua straniera

Imparare una lingua straniera è un’esperienza divertente. All’inizio l’interesse è grande, ma col tempo talvolta l’apprendimento diventa una fatica. Pero ci sono alcune cose che puoi fare per facilitare l’allenamento e per imparare con gioia. Abbiamo otto consigli per creare la strategia giusta.


  1. Non avere paura
    La prima cosa da dire non devi mai avere paura se trovi difficoltà a memorizzare o a parlare una lingua straniera. Commettere degli errori rientra in ogni processo di apprendimento. Non devi essere perfetto dall’inizio e neanche alla fine. Cerca di imparare alcune frasi da utilizzare in una conversazione: Come si dice xx? o Cosa significa xx? o Come si pronuncia xx? Queste ed altre domande del genere possono aiutarti quando cerchi di esprimerti in una lingua straniera.


  2. Trova un madrelingua
    Il modo migliore per imparare una lingua è parlare o scrivere con un madrelingua. Trova qualcuno per imparare a vicenda. Una breve conversazione attraverso un programma di messaggistica istantanea o via mail ti aiuta a tenere allenata la lingua che vuoi imparare. È in oltre apprendi facilmente nuove cose sulla cultura, dei costumi e del comportamento dell’altro paese.


  3. Pratica con musica e film
    Si apprende meglio ciò che è pratico, utile e reale. Le canzoni sono un grande aiuto per l’apprendimento della lingua. Trova i testi delle canzoni nella lingua che vuoi imparare. Cerca di memorizzare le parole e canta. Questo ti aiuterà tantissimo a ricordare nuove espressioni, ma anche la grammatica. O guarda dei film con o senza sottotitoli. Cerca di trovare uno dei tuoi film preferiti nella lingua che vuoi imparare.


  4. Leggi libri, riviste o fumetti
    Leggi dei libri, fumetti, la cronaca o articoli scritti nella lingua che vuoi imparare. Comincia con un testo facile cosi avrai ben presto un successo. Procurati un buon dizionario e appuntati le parole che non conosci mentre leggi. All’inizio sarà difficile, non pensare di poter comprendere ogni singola parola o frase. Pian piano ti renderai conto che il tuo vocabolario inizierà ad arricchirsi. I Suoi dati non saranno ceduti a terzi.


  5. Sceglie il tuo materiale
    Cerca di utilizzare sempre materiale stimolante. Ciò che interessa è più facile da memorizzare. Cerca tra i materiali e le attività quelli che maggiormente ti interessano, per esempio lettura di biografie di personaggi da te ammirati. Se ti piacciono argomenti come la cucina, lo sport o la natura, scegli ciò che ti interessa, perché non ti annoierà e sarai motivato a capire.


  6. Non esagerare
    Le lingue sono un po’ come lo sport: per avere successo bisogna allenarsi con continuità. Un po’ tutti i giorni è meglio che molto ogni tanto. La costanza è fondamentale per l’apprendimento delle lingue straniere. Quindici minuti ogni giorno per non dimenticare. Così rinforzi la memoria. Se rivedi un argomento entro 24 ore, attivi la memoria a lungo termine piuttosto che quella a breve.


  7. Apri gli occhi
    Ciò che si vede si memorizza più facilmente. Cerca di fare schemi visivi, magari colorati, per comprendere meglio e memorizzare anche attraverso la memoria visiva.


  8. Non dimenticare l’ottimismo
    Devi essere ottimista, fiducioso. L’ottimismo non costa niente. Un atteggiamento vincente è di grande aiuto per lo studio delle lingue straniere.

Unter Partner für Internetrecht.

 

 

 Imparare l'afrikaans
 Imparare l'albanese
 Imparare l'amarico
 Imparare l'americano
 Imparare l'arabo
 Imparare l'armeno
 Imparare l'azerbaigiano
 Imparare il basco
 Imparare il bengali
 Imparare il bielorusso
 Imparare il bosniaco
 Imparare il brasiliano
 Imparare il bulgaro
 Imparare il cantonese
 Imparare il catalano
 Imparare il ceco
 Imparare il cinese (mandarin)
 Imparare il coreano
 Imparare il croato
 Imparare il curdo
 Imparare il danese
 Imparare l'ebraico
 Imparare l'egiziano
 Imparare l'estone
 Imparare il filippino
 Imparare il finlandese
 Imparare il francese
 Imparare il georgiano
 Imparare il giapponese
 Imparare il giordano
 Imparare il greco
 Imparare l'hindi
 Imparare l'indonesiano
 Imparare l'inglese
 Imparare l'islandese
 Imparare il kazako
 Imparare il kirghizo
 Imparare il lettone
 Imparare il libanese
 Imparare il lingala
 Imparare il lituano
 Imparare il macedone
 Imparare il malese
 Imparare il malgascio
 Imparare il marocchino
 Imparare il messicano
 Imparare il mongolo
 Imparare il nepalese
 Imparare il norvegese
 Imparare l' olandese
 Imparare il persiano (farsi)
 Imparare il polacco
 Imparare il portoghese
 Imparare il punjabi
 Imparare il rumeno
 Imparare il russo
 Imparare il serbo
 Imparare lo shanghai
 Imparare il singalese
 Imparare il siriano
 Imparare lo slovacco
 Imparare lo sloveno
 Imparare lo spagnolo del sud-america
 Imparare lo spagnolo
 Imparare lo svedese
 Imparare lo swahili
 Imparare il tamil
 Imparare il tedesco
 Imparare il thailandese
 Imparare il tunisino
 Imparare il turco
 Imparare l'ucraino
 Imparare l'ungherese
 Imparare l'urdu
 Imparare l'uzbeko
 Imparare il vietnamese
 Imparare il wolof
Opzioni aggiuntive



Home | Sitemap | Condizioni generali | Blog | FAQ | Filiali:  CZ  DE  ES  PT  RO  SK